Incidente stradale sull’A1: distrutta una famiglia

incidente famiglia

Tragico incidente stradale sull’A1, al chilometro 654, corsia sud, in provincia di Frosinone.

Una Fiat Punto su cui viaggiavano un uomo, una donna e un bambino di 7 mesi è stata tamponata da un Van. L’impatto è stato così forte che l’auto ha ribaltato più volte e per i tre occupanti non c’è stato nulla da fare.

Si chiamavano Stanislao Acri e Daria Olivo, entrambi di 35 anni e il piccolo Pier Emilio.

I coniugi – come si legge su Il Quotidiano di Puglia – erano stati a Roma per una vacanza di qualche giorno. Sabato sera erano andati al concerto di Roger Waters e la mattina dopo essersi preparati avevano intrapreso il viaggio verso casa.

L’auto è stata urtata da un furgone Volkswagen per cause ancora da accertare, guidata da un uomo che si trova ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Cassino. È sotto shock e al momento non ricorda nulla.

Gli inquirenti hanno sequestrato anche il cellulare dell’autista del Van. Un atto dovuto ma si vuole escludere che l’incidente sia stato causato da un momento di distrazione da parte del conducente.

Le tre vittime, inoltre, saranno sottoposte all’autopsia.

Stanislao Acri era noto per la sua attività politica con il Movimento Cinque Stelle: nel 2016 si era anche candidato come sindaco di Rossano Calabro.

Stanislao, laureato in Giurisprudenza, insegnava presso l’Università di Reggio Calabria. La moglie, invece, dopo la nascita del figlio, aveva lasciato il lavoro da impiegata e faceva la mamma a tempo pieno.