Scopre di essere incinta mentre è già incinta di un altro bambino

Una donna ha recentemente raccontato di essere incinta mentre era già incinta, dando vita a due figli che non erano stato concepiti contemporaneamente e con genitori diversi.

Jessica Allen, una ragazza di 31 anni, originaria della California, è stata sottoposta a fecondazione in vitro nell’aprile del 2016 dopo aver accettato di diventare madre surrogata per una coppia cinese per la somma di 30mila dollari, ovvero poco più di 25mila euro.

La California, infatti, è uno dei pochi Stati statunitensi dove è possibile essere pagati per una gravidanza surrogata.

Jessica ha dapprima raccontato che stava crescendo dentro di sé due gemelli, dopo un test di routine nella sesta settimana di gravidanza. Così la sua ‘retribuzione’ è aumentata di 5 mila dollari.

Dopo un mese dalla nascita dei due gemelli, la donna ha ricevuto dalla coppia cinese una fotografia con un messaggio: “Non sono gli stessi, giusto? Hai pensato a come sono diversi?“.

All’ABC News Jessica ha detto: “Avevo notato che un gemello era molto più leggero dell’altro, pensando che non fossero identici“.

Il piccolo e la sua famiglia.

Ebbene, i test del DNA hanno confermato questo sospetto, mostrando che un bambino era il figlio biologico di Allen, mentre l’altro della coppia cinese.

Com’è successo?

Si tratta di un fenomeno noto come ‘superfezione’.

È estremamente raro perché, nella maggior parte dei casi, il corpo di una donna incinta rilascia ormoni per fermare l’ovulazione.

In questo caso, tuttavia, il corpo di Jessica ha continuato ad ovulare, rilasciando un uovo che è riuscito ad essere fertilizzato.

Poiché la superfezione è rara negli esseri umani, gli scienziati sanno molto poco su come e perché accade.

Fortunatamente entrambi i bambini sono in buona salute. Dopo un complicato e costoso processo legale, Jessica e il suo partner Jasper hanno ricevuto la custodia del figlio nel mese di febbraio e lo hanno chiamato Malachi.