Incontro privato a Milano tra Liliana Segre e Matteo Salvini

L’incontro è avvenuto in presenza della figlia del leghista a casa della senatrice a vita.

Ieri, intorno alle 17.00, c’è stato un incontro in forma privata tra Matteo Salvini e Liliana Segre a casa della senatrice a vita.

La notizia è stata diffusa dal TGR della Lombardia e si è appreso che il leader della Lega era accompagnato dalla figlia e non sarebbero stati presenti altri rappresentati istituzionali.

L’incontro (in forma privata) segue le polemiche dei giorni scorsi, successive alle parole dell’ex vicepremier che aveva definito ‘gravissime’ le minacce alla Segre ma aveva ricordato che anche lui riceve minacce.

La Lega, inoltre, insieme a Fratelli d’Italia e Forza Italia, si è astenuta sulla commissione contro l’odio promossa dalla superstite di Auschwitz.

Alla Segre, tra l’altro, è stata assegnata una scorta – due carabinieri su decisione del Prefetto di Milano Renato Saccone che ha preso questa decisione a causa delle minacce via web ricevute dalla sdenatrice e dello striscione di Forza Nuova esposto nel corso di un appuntamento pubblico a cui partecipava a Milano.

Liliana Segre, 89 anni, di recente ha denunciato di ricevere circa 200 messaggi incitanti all’odio razziale al giorno.

LEGGI ANCHE: Cori razzisti, Salvini: “Vale più un operaio dell’Ilva che 10 Balotelli”.

Da VoceControCorrente: Ecco di cosa si occuperà la Commissione Segre.

Da SaluteLab: Presbiacusia, i sintomi dell’udito quando comincia a perdere colpi.