Incredibile a Londra. Bimba multata perché ‘vendeva’ limonata in strada

Foto scattata dal papà della piccola.

Incredibile a Londra.

Una bambina di 5 anni è stata multata perché ‘vendeva’ della limonata a 50 centesimi ai visitatori di un festival che passavano davanti casa sua.

Come si legge sul sito della BBC, il padre della bambina, Andre Spicer, ha raccontato che sua figlia aveva allestito personalmente una bancarella alla buona a Mile End, zona est della capitale britannica, mentre migliaia di appassionati di musica si stavano recando a una kermesse.

Foto scattata dal papà della piccola.

Il signor Spicer ha detto che sua figlia è scoppiata in lacrime e gli ha detto: “Ho fatto una brutta cosa…“.

La multa di 150 sterline – ovvero quasi 170 euro – è stata annullata, con tanto di scuse ufficiali e promesse di essere più elastici in casi simili.

Il signor Spicer ha raccontato che a sua figlia piaceva l’idea di creare una piccola postazione vicino casa: “Voleva solo donare un sorriso alle persone che passavano davanti a lei, orgogliosa di se stessa“.

Ma, dopo poco tempo – ha detto il padre – quattro vigili si sono fermati davanti a lei, hanno accesso la fotocamera mobile e hanno cominciato a leggere qualcosa, spiegando alla bambina che non aveva la licenza per vendere“.

Mia figlia ha cominciato a gridare – ha continuato il signor Spicer – e a dire: ‘Papà, papà, ho fatto una cosa brutta“.

Dopodiché, il padre ha raccolto la multa, ha smontato la postazione e ha portato la bambina in casa.

Mah!