Infarto stronca una nuotatrice 27enne, lutto nel Napoletano

Si chiamava Mariasofia Paparo

Maria Sofia Paparo

Una giovane nuotatrice professionista, Mariasofia Paparo, di 27 anni, è morta prematuramente, forse colpita da un infarto.

La notizia ha gettato nello sconforto la città di San Giorgio a Cremano (Napoli) dove viveva e i tanti amici e colleghi dell’attività sportiva.

Mariasofia Paparo aveva gareggiato in staffetta alla Capri-Napoli e aveva fatto parte del Master team Speedo.

La giovane donna, laureanda magistrale del Dipartimento di Scienze e Tecnologie, si sarebbe dovuta laureare il prossimo 28 aprile. L’Università degli Studi Parthenope di Napoli su Facebook esprime cordoglio: ”L’Ateneo partecipa al dolore della famiglia e di tutti i suoi amici”.

I funerali si sono svolti oggi pomeriggio, martedì 12 aprile, nella chiesa di Sant’Antonio di Padova a San Giorgio a Cremano.

Il fidanzato Matteo Scarpati, anche lui nuotatore, sui social le ha dedicato un ultimo messaggio di amore. “Sei stata un angelo che ha cambiato la mia vita, dandomi la forza di fare cose che non avrei mai potuto pensare di fare. Mi hai insegnato il vero amore, mi hai insegnato di nuovo a sorridere e a essere felice. Avevamo una vita davanti e sei andata via così”.

LEGGI ANCHE: Carol Maltesi, il fidanzato: “Davide non mi piaceva, era morboso”