Inghilterra, muore a tre anni di varicella dopo essersi grattato una bolla

Aveva la varicella il piccolo Bryan-Andrew, di tre anni.Una malattia esantematica che colpisce molti bambini e che in genere non desta particolari preoccupazioni – a parte le bolle che compaiono sulla pelle e che non si devono grattare, anche se prudono.

Quella notte, verso le 3 del mattino, racconta la nonna a Somerset Live, Bryan si era svegliato e aveva chiesto alla nonna di bere, prima di rimettersi a dormire. Nulla lasciava presagire il peggio. Tanto che la nonna ha confermato che il piccolo, subito dopo, è tornato sotto le coperte sereno e affettuoso come sempre.

Il bambino morto di varicella.

La mattina successiva, la tragedia: Bryan sembrava non volersi svegliare e la nonna ha iniziato a preoccuparsi, anche perché era proprio lui sempre il primo ad alzarsi. Quando è entrata nella stanza ha subito capito che c’era qualcosa che non andava.Quella terribile mattina Jasmine è andata ad aprire la porta verso le 8,15 perché qualcuno aveva suonato il campanello. Di fronte a lei vede il suo patrigno David, con le lacrime agli occhi.

“Bryan è morto”, sono state le sue sole parole. Allo sbigottimento iniziale è seguita la disperazione. Jasmine non poteva credere a quello che stava dicendo l’uomo. Si è accasciata al pavimento e ha iniziato a urlare. La mamma ha poi raccontato di stare vivendo il peggiore incubo di ogni genitore e sta facendo di tutto per tenere unita la famiglia, che ha insieme al compagno Josh Westcott, anche lui molto giovane e di soli 20 anni.

Nel contempo, vuole avvertire tutti i genitori dal non prendere sotto gamba le malattie e, in questo caso, la varicella. “Non riesco a credere che se ne sia andato”, ha ripetuto più volte.

Lo Streptococco beta emolitico A è causa di un’infezione che colpisce spesso i bambini. Si localizza in genere nella gola e nel naso. La sua trasmissione è piuttosto facile, se per esempio la persona malata tossisce o starnutisce. L’infezione deve essere curata in modo tempestivo perché le complicanze possono essere molto gravi.