INPS avverte: “Tentativo di truffa tramite email, state attenti”

L’allerta dell’Istituto di Previdenza su una truffa tramite email di pishing.

L’INPS ha avvisato gli utenti che è in corso un tentativo di truffa tramite email di phishing finalizzata a sottrarre fraudolentemente il numero della carta di credito, con la falsa motivazione che servirebbe a ottenere un rimborso o il pagamento del bonus da 600 euro.

È quanto avverte una nota dell’Istituto di previdenza che invita tutti gli utenti a ignorare email che propongono di cliccare su un link per ottenere il pagamento del bonus da 600 euro o qualsiasi forma di rimborso da parte dell’INPS.

«Si ricorda che le informazioni sulle prestazioni INPS sono consultabili esclusivamente accedendo direttamente dal portale www.INPS.it e che l’INPS, per motivi di sicurezza, non invia in nessun caso mail contenenti link cliccabili».

Ricordiamo che il pishing è uno stratagemma fraudolento per indurre gli utenti a rivelare – con l’inganno – informazioni personali o finanziarie attraverso un’email o un sito web, ma sempre più spesso anche tramite messaggi in arrivo da applicazioni molto usate come WhatsApp o Facebook.

In poche parole, s’inganna l’utente con una grafica che ricorda quella di un sito rilevante per lo stesso, come una banca.

LEGGI ANCHE: Nuova autocertificazione per la Fase 2: cosa cambia?