Insieme da 70 anni, lui muore 4 ore dopo di lei. La storia struggente di Ken e Audrey

Un grande storia d’amore che potrebbe essere la trama di un libro “strappalacrime”.

I protagonisti sono Ken e Audrey McKenzie, due coniugi che, dopo 70 anni di vita insieme, sono morti lo stesso giorno a distanza di 4 ore. La loro relazione era iniziata quando avevano solamente 14 anni e Audrey era scoppiata a piangere dopo che alcuni ragazzi le avevano fatto volare giù dal tram il cappellino nuovo.
Un atto di bullismo che a Ken non è affatto andato giù. Sceso in strada è corso a recuperarlo, restituendoglielo.

Inutile dire, che questo semplice gesto è bastato per farla innamorare perdutamente. Era il 1948 e da allora Ken e Audrey non si sono più lasciati. Quattro anni dopo si sono sposati e sono andati a vivere a Hull, paesino nell’East Yorkshire, in Gran Bretagna.

Dopo una vita passata insieme, fra sacrifici, gioie e dolori, entrambi sono stati colpiti demenza senile ricoverati in una clinica. Ed è proprio lì che sono deceduti a distanza di poche ore l’una dall’altro, decisi a non lasciarsi nemmeno di fronte alla morte. A raccontare la loro storia è stata la figlia 58enn Debbie, frutto del loro immenso amore.

“Il giorno in cui mia madre è stata ricoverata in ospedale ho fatto appena in tempo ad arrivare e vederla ancora viva: dopo cinque minuti è morta – ha svelato Debbie -. È come se avesse voluto aspettarmi prima di andar via”.

Poche ore dopo anche Ken si è spento: “Quando sono tornata alla casa di cura dove si trovava mio padre – ha raccontato la donna -, mio marito Richard era con lui: non gli abbiamo detto nulla della mamma, ma era come se lui sapesse già tutto, come se avesse “sentito” che lei non c’era più. E, visto che lei si lamentava sempre dei suoi ritardi, è come se avesse deciso che non doveva farla aspettare: quattro ore dopo di lei è morto anche lui. Mi mancheranno infinitamente, eppure mi sento anche confortata dal fatto che sono andati via insieme: nessuno di loro due è rimasto solo”.