Insulti e minacce alla modella Adidas che non si depila

Per essere estrosa è estrosa. Non c’è che dire. Arvida Bystrom, 25 anni, è una fotografa svedese che da anni si batte con iniziative e provocazioni contro il pregiudizio di genere. La giovane artista ha fatto del “no alla depilazione” uno dei suoi maggiori cavalli di battaglia. Proprio per questa ragione Adidas l’avrebbe scelta come testimonial della campagna #Superstar, dedicata “alle icone di domani”.

I suoi principi hanno colpito nel segno, convincendo la multinazionale a sceglierla tra tante altre candidate. La 25enne appare in foto con le scarpe in primo piano e con i peli sulle gambe, alzando un polverone non indifferente sui social. Senza freni gli haters, come racconta lei stessa su Instagram: “Sui social ho ricevuto molti commenti pieni d’odio e minacce di stupro via email, non riesco nemmeno a immaginare cosa voglia dire cercare di resistere in questo mondo senza avere tutti i privilegi che ho io”.

Nello spot, Arvida Bystrom con indosso un modello rivisitato delle Adidas anni ’80, spiega: “Penso che il femminismo sia un concetto culturale. Chiunque può essere femminile, fare cose da donna e forse la società ha paura di questo”.