IPhoneX: il riconoscimento facciale fa cilecca

I presupposti per il flop c’erano tutti. Già durante la presentazione ufficiale, i suoi ideatori con in testa Craig Federighi il vice presidente senior del reparto software di Apple, avevano sudato freddo. Face ID, il sistema di riconoscimento facciale dell’IPhone X aveva fatto cilecca proprio sul palco al suo debutto.

Eppure alla Apple puntano molto su questa novità. Sul sito ufficiale, questa nuova finzione viene tuttora presentata così: “Ora il tuo volto è la tua password. Face ID è un modo nuovo e sicuro per sbloccare il tuo iPhone, autenticarti e pagare i tuoi acquisti”.

Come funziona? Il sistema proietta più di 30mila punti invisibili sul viso per creare “una mappa unica e accurata” del volto che diventa la chiave di accesso al telefono.

Il sistema è progettato per distinguere il tuo volto da una foto o una maschera” dichiara in pompa magna la Apple.

Peccato che sul sito di Tgcom24 ci sia un video in cui due fratelli mostrano come sia facile ingannare Face ID: è sufficiente che i due (che non sono neanche gemelli) si scambino gli occhiali e voilà, l’iPhoneX è sbloccato.

Altro che “pagamenti sicuri”.

Se avete un fratello occhio a non scambiarvi l' #IPhoneX, potrebbe succedere questo…Guarda gli altri video 👉 bit.ly/Tgcom24videosocial

Pubblicato da Tgcom24 su Martedì 7 novembre 2017