Irma fa ancora più paura. “In Florida sarà peggiore del previsto”

L’uragano Irma si sta dirigendo verso la Florida e il suo impatto “sarà peggiore del previsto“. Più pericoloso di Andrew, l’uragano più devastante della storia dello Stato USA. Lo ha affermato il governatore della Florida, Rick Scott che, rivolgendosi alla popolazione, ha aggiunto: Non perdete tempo, se vi viene ordinato evacuate“.

La conferma della pericolosità di Irma proviene dalla FEMA, la Protezione civile statunitense: l’uragano “sarà realmente devastante” quando arriverà sulle coste della Florida.

Gli Stati Uniti sono stati colpiti da un uragano di categoria 5 – come Irma – solo tre volte dal 1851, ha affermato il capo della FEMA Brock Long alla CNN, sottolineando che la maggior parte della popolazione esposta non ha nessuna esperienza di un fenomeno così devastante.

Long per questo è soprattutto preoccupato che la gente rispetti gli ordini di evacuazione emessi dalle autorità in Florida.

Intanto, è salito a 10 morti in quattro isole il bilancio complessivo del passaggio nella zona dei Caraibi dell’uragano: otto sono i morti avvenuti sull’isola di Saint Martin, nelle Antille francesi.

Infine, l’UNICEF ha stimato che oltre 10 milioni di bambini vivono nei Paesi minacciati dall’uragano e centinaia di migliaia di loro potrebbero essere direttamente colpiti. Oltre 3 milioni di questi bimbi, inoltre, sono al di sotto dei cinque anni.

In base all’attuale traiettoria della tempesta, i bambini nelle isole dei Caraibi orientali, della Repubblica Dominicana, Haiti e Cuba sono in pericolo“, si legge in una nota, in cui l’agenzia Onu per la tutela dei bambini ricorda che “la preoccupazione immediata dell’Unicef è quella di fornire acqua potabile e servizi igienici alle comunità colpite, portando anche servizi di protezione per i minorenni sia ai bambini che agli adolescenti, fra cui anche supporto psicosociale per coloro che sono stati colpiti“.