Jane Alexander racconta il dolore per la perdita del padre e della sorella

Ospite a ‘Storie italiane’ l’attrice ha raccontato una parte triste della sua vita.

Jane Alexander

Un mostro che si è portato via una parte della famiglia. È con queste parole che Jane Alexander, ospite del salotto di Eleonora Daniele, parla del cancro che le ha sottratto ben due persone molto importanti e amate della sua famiglia: il padre e la sorella. Ecco il suo racconto a ‘Storie italiane’.

Faccio molto fatica a parlare di lei, ho perso mia sorella 3 anni dopo aver perso mio padre, ero già abbastanza triste e persa dopo la perdita di mio padre e dopo mia sorella la situazione è precipitata: non ero più in grado di intendere e volere. Non era una sorella che sta sempre vicino ma per me era un mito, io volevo essere lei. Faceva tantissime cose. La malattia se li è portati via tutti e due. A casa è una specie di mostro, abbiamo un po’ paura”.

Spazio poi all’amore. L’attrice, durante la parentesi del ‘Grande Fratello Vip’ aveva legato molto con il coinquilino Elia Fongaro a tal punto da lasciare il fidanzato Gianmarco Amicarelli che la stava aspettando fuori dalla casa più spiata d’Italia. Poco dopo la fine del reality, però, era finito anche quell’amore e lei era ritornata con il compagno con cui sta tutt’ora e al quale ha riservato parole piene di amore e stima.

Nel nostro caso – ha dello alla Daniele – l’amore vince. Anzi stiamo molto meglio di prima. Ci siamo ritrovati, parliamo tanto. È importante in una coppia. È un uomo molto intelligente, non solo innamorato. Ho avuto un momento di défaillance. Io, forse, l’ho solo fatto pubblicamente”.

Ma Jane è anche mamma. E alla fine dell’intervista ha rivolto un pensiero a Damiano, il figlio avuto nel 2003 da Christian Schiozzi.

Lui sta crescendo – ha raccontato – e quindi mi manca tantissimo quel bambino lì, mi manca tanto. Mi commuovo nel vedere le sue foto da piccolo, è un ragazzo meraviglioso, sono estremamente fortunata, è fortissimo, è saggio, mi ha aiutato un sacco di volte. L’ho cresciuto un po’ da sola. Cristian è presente adesso ed è un bravo padre, questo per me è fondamentale”.

Leggi anche: Rocco Siffredi shock: “Quando mio fratello morì, mio padre impazzì”.

Da SaluteLab: Bozza Ddl ticket: si pagherà in base al reddito familiare.