Joe Bastianich nei guai con il Fisco. Ecco quanto gli deve

Chef Joe Bastianich

Bella gatta da pelare in arrivo per lo chef Joe Bastianich: potrebbe essere costretto a restituire al fisco la somma di un milione di euro provenienti da redditi non dichiarati.

Tutto è nato da un accertamento fiscale iniziato nel 2016 e che riguarda ‘l’Orsone’, il locale di Cividale del Friuli (Udine). Fu inaugurato il 6 agosto del 2013 e sulla carta si presentava come un agriturismo. Come tale, il locale ha beneficiato delle agevolazioni fiscali previste per le società agricole, ma nel 2015 ha mutato la propria ragione sociale da ‘ristoro agricolo’ in esercizio di ristorazione. Insomma, da agriturismo è diventato un ristorante di lusso a caccia della stella Michelin, come lo chef stesso confessato nella sua biografia.

Secondo le Fiamme Gialle, a far decadere la qualifica di agriturismo sarebbero stati l’apertura del locale oltre i 220 giorni all’anno autorizzati dal Comune, e il mancato rispetto dei vincoli sulla provenienza degli alimenti (i prodotti utilizzati devono essere per il 60% di produzione propria).
Ma non è finita qui. Ci sarebbero problemi anche in merito all’assunzione di personale con contratti agricoli.

Tutte le contestazioni sono state impugnate dal legale dello chef e il prossimo 7 giugno se ne discuterà davanti al giudice del lavoro di Udine.