Juliet, la donna che vive con il marito e un compagno più giovane di lei

C’è chi non si sente pronto per sposarsi una volta, figuriamoci ad avere due relazioni stabili. Non la pensa allo stesso modo Juliet, una donna inglese che ha un marito ed un compagno. Vive in Inghilterra e ha deciso di condividere con il mondo la sua storia.

Juliet è mamma di due figli di 5 e 8 anni, ha sposato un uomo che si chiama Tom e ha un fidanzato di nome Sam.
“La monogamia è passata di moda e la scienza mi dà ragione – ha spiegato Juliet, raccontando la sua esperienza su un blog -. Nel 41% delle coppie sposate, uno o entrambi i partner ammettono di essere infedeli. E questo perché non tutti lo ammettono. Avere una relazione extra, se non sei sposato, è perfino più comune: quando a concedersi qualche scappatella è oltre la metà degli uomini, nonché – cosa forse sorprendente – delle donne, a poco serve incolpare il testosterone, se lo sguardo vaga altrove”

Dopo il matrimonio e due figli, Juliet e Tom hanno deciso di dare una svolta alla loro storia e hanno iniziato ad avere delle relazioni extraconiugali, continuando però a rimanere insieme.
“È stato un cammino lungo, quello dalla beatitudine coniugale e delle amicizie sessuali esterne alla coppia, ed è partito dalla fiducia – ha raccontato Juliet -. Ecco perché fin dall’inizio siamo stati chiari su una cosa: qualunque cosa fosse successa, avremmo sempre mantenuto salda la nostra coppia”.

Il passo successivo, non proprio del tutto inaspettato, è arrivato quando Juliet ha conosciuto Sam, un ragazzo che viaggia spesso per lavoro e che ha 27 anni. Da quel momento il giovane è diventato il suo secondo marito. Spesso è a casa con loro, passano il Natale insieme e Sam si prende cura della famiglia, cucinando e facendo le faccende.

“Sam viene a casa nostra, porta fuori il cane e gioca alla Wii con mio figlio – ha svelato Juliet -. Sotto molti aspetti, il fatto di aver aperto la nostra coppia l’ha salvata, costringendoci a riconoscere ciò che di buono c’è nella nostra relazione, e al tempo stesso permettendoci di prendere una boccata d’aria ogni tanto”.

Coraggio, i tempi sono cambiati…