Katia Ricciarelli: “Pippo Baudo mi ha chiesto di abortire”

Katia Ricciarelli, intervistata da Belve – la trasmissione condotta da Francesca Fagnani su Nove – ha parlato del suo più grande rammarico, il fatto di non avere avuto figli.

Eppure, l’ex moglie di Pippo Baudo ha svelato che stava per diventare madre ma il conduttore la convinse ad abortire: “Perché evidentemente pensava che fosse troppo presto, eravamo appena fidanzatini, di nascosto, ma va bene così. E poi evidentemente sono stata punita, ma è giusto così“.

La Ricciarelli, 72 anni compiuti nel gennaio scorso, non pare avercela con l’ex marito: “Nessuno dei due [ha colpe, n.d.r.], anche questo fa parte del destino“.

Il soprano ha anche raccontato la sua passione per il gioco d’azzardo e, in particolare, per le slot machines: “Cosa mi diverte? L’adrenalina. E soprattutto è un momento in cui mi trovo da sola con una macchinetta che prende tanti calci da me: ‘E damme una cosa, e damme un punto“.

Tuttavia, la Ricciarelli – che ha ammesso di avere perso sempre somme inferiori ai 5mila euro ma di avere soprattutto vinto – non si definisce ludopatica: “è una bella parola questa, sembra veramente una malattia incurabile, no figurati, posso stare benissimo senza. Volevo tranquillizzare quelli che dicono io lo sia. Però sai, siccome a me non frega un accidente di essere vista, io vado“.

[button-red url=”http://www.salutelab.it/ludopatia-come-riconoscerla-e-intervenire/” target=”_blank” position=”center”]Ludopatia: come riconoscerla e intervenire (clicca qui)[/button-red]