Kenzie, la piccola orfana dalla voce straordinaria

Brett era stata abbandonata 13 anni fa in una scatola di cartone in una stazione ferroviaria della provincia di Hunan in Cina. Era nata da poco e addosso aveva solo una giacca celeste.

Un passante di buon cuore l’aveva presa con sé e portata in un orfanotrofio dove ha vissuto il suo primo anno di vita. Poi la svolta, ovvero l’adozione da parte di una coppia americana, Chuck e Kim Walker.

Chuck e Kim, innamoratisi a prima vista di quel viso paffutello e quegli occhioni a mandorla, non ci hanno pensato su due volte e l’hanno subito portata in Texas, a casa loro, dove la piccola Brett avrebbe vissuto in una famiglia che l’avrebbe amata tantissimo.

Una volta arrivati a casa, però, i due coniugi americani hanno notato una cosa stranissima. Quando suonava l’orologio a pendolo, Brett emetteva dei suoni come se volesse trasformare in note quei rintocchi.

Questo particolare atteggiamento è andato avanti per mesi trasformandosi con il tempo in una particolare propensione per la musica e per il canto.

Oggi Brett, che nel frattempo ha cambiato il suo nome in Mackenzie “Kenzie” Grace Walker, ha un talento innato per la musica e una voce straordinaria. In America sta diventando famosa, anche perché spesso canta nelle cerimonie di apertura degli eventi sportivi.

Ma l’aspetto straordinario di tutta la vicenda è che Kenzie vuole diventare famosa per poter aiutare altri orfani come lei ad avere un posto amorevole dove vivere.

In bocca al lupo!