Killer della Questura di Trieste va in escandescenze: contusi alcuni poliziotti

È successo nel carcere Coroneo. Meran ha provato anche a lanciare una lavatrice contro gli agenti.

Alejandro Augusto Stephan Meran, il 29enne di origini dominicane accusato di aver ucciso gli agenti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego nella sparatoria avvenuta in Questura a Trieste lo scorso 4 ottobre, ha dato in escandescenze in carcere mentre si trovava nei pressi delle docce.

L’uomo, utilizzando anche due bastoni di legno ricavati da una scopa spezzata, ha minacciato gli agenti della Polizia penitenziaria che sono intervenuti per calmarlo: “Non vi avvicinate o vi colpisco“, ha detto. Uno di loro ha riportato contusioni. Una segnalazione dell’accaduto è pervenuta alla Procura e l’intervento degli stessi poliziotti è stato documentato con immagini video.

Meran ha anche tentato di lanciare una lavatrice contro gli agenti ma alla fine è stato bloccato e immobilizzato dopo una trattativa avviata grazie a un poliziotto che conosceva la lingua spagnola.

Il medico del carcere, visitando Meran, ha affermato che è apparso vigile, lucido e senza apparenti ferite o contusioni.

Due agenti, invece, sono stati medicati sul posto per lievi contusioni. Uno è finito al Pronto Soccorso con una prognosi di quindici giorni.

L’episodio è avvenuto negli scorsi giorni. Il 29enne è rinchiuso nel carcere Coroneo di Trieste.

Sempre oggi si è appreso che a metà novembre è stata concertata una consulenza psichiatrica che si dovrebbe tenere a metà novembre.

La perizia servirà a determinare se, nel momento della sparatoria, Meran fosse pienamente capace di intendere e di volere, anche ai fini di determinarne l’imputabilità.

Infine, stando a quanto appreso dall’Adnkronos, da alcune carte acquisite dall’estero emergerebbe effettivamente un ricovero psichiatrico per Meran dopo l’episodio che lo vide protagonista nel 2018, quando sfondò con l’auto una barriera di recinzione dell’aeroporto di Monaco di Baviera.

Leggi anche: Poliziotti uccisi a Trieste, il prefetto Dispenza: “Attacchi volgari e miseri al Questore”.

Da SaluteLab: Quali sono i rischi per la salute del 5G?