Kobe Bryant: chi è l’allenatrice che ha perso la vita nel tragico incidente

La tragedia è costata la vita anche all’allenatrice della figlia di Black Mamba

Christina-Mauser

L’incidente in elicottero che ha provocato la morte di Kobe Bryant, star dei Lakers che ha perso la vita a soli 41 anni, ha lasciato il mondo sgomento. Nella tragedia hanno perso la vita anche altre persone. Tra queste è possibile ricordare Gianna Maria Onore, la figlia 13enne di Bryant e giovane promessa del basket.

Nelle prime ore della mattina del 27 gennaio è stata identificata anche un’altra vittima, ossia l’allenatrice di basket femminile Christina Mauser. Attiva presso la Harbor Day School di Orange County, la donna lascia un marito e tre figli.

La notizia della scomparsa della Mauser è stata ufficializzata sui social da Katrina Foley, sindaca di Costa Mesa.

Christina-Mauser

Il dolore del marito

A esprimere il suo dolore per la scomparsa della Mauser è stato soprattutto il marito Matt, musicista del gruppo TiajuanaDogs. L’uomo ha pubblicato sul suo account Facebook un messaggio nel quale esterna tutta la difficoltà del momento.

Mauser toglie qualsiasi dubbio in merito al coinvolgimento della moglie nell’incidente e descrive sia se stesso sia i tre figli utilizzando il termine “devastati”. Il marito dell’allenatrice di basket che ha perso la vita nell’incidente di elicottero che ha visto vittima Kobe Bryant chiede però rispetto della privacy familiare, ringraziando per gli auguri ricevuti.

LEGGI ANCHE: Sai chi è il marito dell’attore Leo Gullotta?

Chi era Christina Mauser

Christina Mauser, venuta a mancare a soli 38 anni, era la donna che ha allenato Gianna Bryant e la giovanissima Alyssa Altobelli, coetanea della figlia di Black Mamba e anche lei morta durante il tragico incidente. Le due ragazze facevano parte del team Lady Mamba di Los Angeles.

Come già accennato, a bordo dell’elicottero era presente anche Gianna Maria, una delle quattro figlie di Black Mamba. Il sito TMZ Sports ha subito confermato l’assenza di Vanessa, moglie della compianta stella del basket, a bordo del velivolo precipitato e andato subito a fuoco (i soccorsi non sono stati utili per salvare la vita alle persone a bordo).

Vanessa, 37 anni, è rimasta sola con le altre tre figlie del cestista (Natalia di 17 anni, Bianka di 3 e la piccola Capri, che a solo 7 mesi).

LEGGI ANCHE: Coronavirus, le contromisure prese per le messe domenicali.