La confessione di Lilli Gruber: “Cristiano Ronaldo a torso nudo sarebbe un bel vedere”

La giornalista intervistata a Un giorno da Pecora ha palesato la sua passione per l’attaccante della Juventus.

Lilli Gruber è stata ospite di Un giorno da Pecora, su Rai Radio 1, e ha risposto alle domande di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, presentando il suo nuovo libro Basta! Il potere delle donne contro la politica del testosterone.

Stuzzicata su Vittorio Feltri, la Gruber, 62 anni, ha affermato: “per Feltri io sarei così di sinistra da non usare la destra nemmeno per impugnare la forchetta? Veramente io sono mancina… a questo poveretto in andropausa grave gli dice proprio malissimo“.

La giornalista e conduttrice ha anche parlato della sua passione per Cristiano Ronaldo, il campione della Juventus, a proposito del suo uomo ideale: “Non saprei. Se vedessi a torso nudo Cristiano Ronaldo non potrei dire che non sarebbe un bel vedere. Sarebbe un gran bel vedere…“.

Lilli Gruber

Alla Gruber, quindi, piacciono gli uomini muscolosi e tra i bicipiti e gli addominali del calciatore portoghese preferisce “tutto. Anche il di dietro“, ricordando che “non è che quando ci si sposa si diventa ciechi“.

La bolzanina, poi, a proposito di Matteo Salvini e della sua sovente promessa di mandarle un mazzo di rose di scuse dopo gli screzi avuti nel passato, ha detto: “No, non mi ha mai mandato nulla. Sarebbe stato galante. Certo se le sue promesse politiche sono tutte così farlocche come quelle fatte per i fiori…“.

Lilli Gruber è stata anche ospite di Fabio Fazio a Che Tempo che Fa, dove ha detto: “Ci vogliono più donne perché ci vuole un mondo più equilibrato e perché con i classici valori femminili come più empatia, più senso della diplomazia, più concretezza, il mondo avrebbe un’altra faccia”.

Leggi anche: Altra lite a Otto e Mezzo, Gruber a Meloni: “Non dica sciocchezze”.

Da SaluteLab: Scoliosi estrema, intervento su un bambino di 4 anni all’Ospedale Bambin Gesù di Roma.