La ‘curiosa’ forma dello stadio della Coppa del Mondo in Qatar: web scatenato

Lo stadio Al Wakrah ospiterà i mondiali in Qatar: a cosa assomiglia? Su internet non hanno dubbi…

Lo stadio della Coppa del Mondo 2022 in Qatar è in via di completamento ma sta già facendo parlare di sé a causa della sua sagoma decisamente particolare. In molti, infatti, vedono nell’impianto calcistico la forma dell’organo riproduttivo femminile.

Come riportato da Ladbible.com, lo stadio Al Wakrah ospiterà le partite fino ai quarti di finale e potrà contenere fino a 40mila spettatori.

È stato progettato dall’architetto britannico-iracheno Dame Zaha Hadid, morta improvvisamente per un attacco cardiaco nel 2016, all’età di 65 anni.

Quando il progetto fu reso noto nel 2013, si è subito pensato che fosse ispirato alla forma di una dau, la tradizionale barca a vela araba con una o più vele triangolari, chiamate latine, usata per la pesca (anche delle perle). 

Tuttavia, i soliti buontemponi del web hanno cominciato immediatamente a vedere ben altro nella forma dello stadio a tal punto che il defunto architetto ha dichiarato: “È davvero imbarazzante che abbiano inventato sciocchezze come questa. Tutto ciò che ha un buco all’interno di qualcosa è una v@gina? Questo è ridicolo“.

Hadid, che ha lavorato su molti edifici iconici in tutto il mondo, ha aggiunto: “Se un uomo avesse realizzato questo progetto non ci sarebbe stato lo stesso livello di critica“.

Dame Zaha Hadid
Dame Zaha Hadid

Lo stadio, comunque, sarà avveniristico dal punto di vista della proteazione dal caldo perché utilizzerà la tecnologia del raffreddamento dell’acqua, ovvero la temperatura interna sarà di circa 20 °C contro i 40 °C dell’esterno (ricordando che il torneo si svolgerà in inverno).

Insomma, al di là della forma, questo impianto resta un gioielllino…

Leggi anche: come sarebbero i personaggi della Disney se vivessero nel 2019.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: