La dieta Lemme: ecco in cosa consiste

Conosciuta anche come la dieta degli spaghetti a colazione, ecco in cosa consiste la controversa dieta del famoso farmacista.

10 chili in 20 giorni. No, non è il titolo di un film, ma la promessa della controversa ‘dieta Lemme’. Balzata agli onori della cronaca grazie a Flavio Briatore che avrebbe ottenuto i risultati promessi, scopriamo insieme in cosa consiste esattamente la dieta del farmacista più famoso d’Italia Alberico Lemme.

Si tratta di una dieta che non prende in considerazione le calorie e le quantità, ma solo la tipologia di alimenti ingeriti: il principio di base, infatti, è che ogni cibo una volta ingerito provoca una reazione all’interno dell’organismo che, se sfruttata nel modo giusto, può portare a perdere peso.

La dieta si divide in due fasi: la prima dura 20 giorni e porta a perdere 20 chili, la seconda che dura tre mesi è di mantenimento e consolidamento.

Uno dei punti fondamentali è quello di consumare i pasti ad orari precisi: la colazione entro le 9.30, il pranzo fra le 12 e le 14, la cena tra le 19 e le 21. Previsti anche due spuntini, uno fra le 10 e le 11, l’altro intorno alle 16-17.

Per quanto riguarda gli alimenti, Lemme bandisce categoricamente zucchero, sale, dolcificanti, aceto, pane, latte e derivati, mentre limita il consumo di frutta e verdura (che per Lemme provocano aumento di peso). E riguardo quest’ultimo punto ci sono state molte polemiche: il basso consumo di frutta e verdura con il tempo può provocare una carenza di vitamine e minerali pericolosa per l’organismo.

Pasta, carne, pesce e spezie possono essere consumati in quantità illimitate purchè non vengano abbinate carne e pasta. Permessi anche tutti i tipi di cottura compresa la frittura.
La dieta Lemme è anche conosciuta come la dieta degli spaghetti a colazione. Secondo il farmacista, infatti, i carboidrati devono essere assunti soltanto di mattina perché così vengono smaltiti meglio, mentre a pranzo e a cena vanno consumate le proteine di carne e pesce.

Leggi anche: GF16, Lemme shock: “Se i miei figli morissero”.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: