La moglie di Fausto Brizzi denunciata dai Carabinieri della Forestale

Non c’è pace in casa Brizzi – Zanella. Archiviate (almeno da un punto di vista mediatico) le accuse di molestie sessuali per lui, arrivano guai per lei.

La moglie del regista, Claudia Zanella, è stata denunciata dai Carabinieri della Forestale di Sabaudia per aver distrutto 1.500 metri quadrati di macchia mediterranea per realizzare una stradina di ghiaia quale accesso alla sua villa.

L’attrice dovrà rispondere dell’accusa di violazione delle norme urbanistiche e ambientali perché gli alberi distrutti facevano parte di un’area protetta, quella della zona chiamata Punta Rossa, nel cuore del Parco Nazionale del Circeo.

Non solo. Secondo quanto riportato su ‘Repubblica’, sembrerebbe che la Zanella abbia anche fatto costruire due parcheggi in ghiaia e una pavimentazione in mattoni. Il tutto senza avere le autorizzazioni del caso. La procura di Latina ha aperto un fascicolo.

Nel frattempo si apprende sempre da ‘Repubblica’ che il comune di Sabaudia, dopo 50 anni di contenzioso, ha perso il ricorso per le ville costruite sulle dune della spiaggia, a pochi metri dal mare, e appartenenti per lo più a vip quali Francesco Totti e il regista Bernardo Bertolucci.