La NASA annuncia una ‘nuova scoperta’ sulla vita extraterrestre

Ancora una manciata di ore di attesa e potrebbe arrivare la notizia tanto attesa da milioni di persone: gli alieni esistono.

È, infatti, prevista per domani alle 19 (ora italiana) la teleconferenza della NASA per annunciare l’ultima ‘scoperta’ del telescopio spaziale Kepler.

Kepler è in orbita dal 2009 alla ricerca di pianeti simili alla Terra che girino intorno ad una stella all’interno della via Lattea. Per fare ciò, Kepler è dotato di un fotometro che misura l’intensità luminosa di oltre 145 milioni di stelle per ‘captare’ eventuali periodiche diminuzioni di luminosità delle stelle causate del transito di pianeti.

Dai dati inviati sulla Terra dal telescopio spaziale, risulterebbero oltre 17milioni di esopianeti (pianeti non appartenenti al sistema solare e che orbitano intorno ad una stella diversa dal Sole) addirittura simili alla Terra.

Il fatto che siano ‘simili’ al nostro Pianeta, ovvero che abbiano una temperatura superficiale che consente la presenza di acqua allo stato liquido (presupposto fondamentale per l’esistenza di qualsiasi forma di vita), porta i ‘profani’ a pensare che su di essi si trovino forme extraterrestri. Ma non è detto che le due cose coincidano.

La ‘scoperta’, infatti, potrebbe semplicemente riguardare la ‘possibilità’ di vita extraterrestre al di fuori del sistema solare.

La teleconferenza potrà essere seguita qui.