La pianta che inibisce il desiderio di una sigaretta

sigarette soldi

Volete smettere di fumare ma non sapete come? Il vostro timore è legato al rischio d’ingrassare?

Secondo alcuni studi esisterebbe una pianta in grado di annullare il desiderio di accendere una sigaretta: potere della Stelvia. In poche parole, cancella la voglia di nicotina.


Solitamente viene utilizzata come dolcificante naturale. Il suo impiego è fondamentale anche per contrastare l’obesità e uccidere il desiderio di fumare. Inoltre, tra gli impieghi alternativi, c’è anche quello di combattere l’acne e curare la dermatite. Per tutti questi utilizzi, ben diversi dall’essere un semplice dolcificante, la Stelvia può essere sfruttata sia in foglie che in polvere (il colore è verde o nero) oppure come liquido.

Ma non è l’unica pianta ad avere questi poteri “magici”. La natura offre altre scelte.

Erba di San Giovanni
Si tratta di un’erba che aiuta ad avere un atteggiamento positivo, combattendo anche la depressione. Utilizzando questa pianta si possono avere benefici soprattutto nelle prime settimane di astinenza dal fumo perché aiuta a tenere alto l’umore. Prima di utilizzare questa pianta consultate un medico perché potrebbe entrare in conflitto con diversi farmaci, è inoltre sconsigliata in gravidanza e nel periodo di allattamento.

Ginseng
Forse è una delle erbe più popolari utilizzata per stimolare l’energia e gestire lo stress. Grazie alle sue proprietà aiuta ad alleviare l’ansia relativa allo smettere di fumare e può aiutare a ristabilire un nuovo equilibrio.

Lobelia
Si tratta di una pianta spesso utilizzata in sostituzione della nicotina, dato che produce una sostanza molto simile. Anche in questo caso, come per l’erba di San Giovanni, si consiglia il consulto medico prima dell’assunzione, per evitare controindicazioni legate all’utilizzo simultaneo di altri farmaci.