La Spagna pronta ad accogliere i migranti dell’Aquarius

Pedro Sanchez, primo ministro socialista, ha annunciato che la Spagna permetterà alla nave Aquarius, con oltre 600 migranti a bordo, ad attraccare a Valencia.

Si tratta di una svolta della vicenda dell’imbarcazione ONG dopo la decisione del governo italiano di non permettere l’attracco nelle proprie coste.

Se l’Italia continua a dire: ‘non lo facciamo. Basta così” e neanche Malta “lo vuole fare, ci dovrà essere una soluzione con un campo per i profughi in Nord Africa“.

Così aveva detto poco prima Theo Francken, sottosegretario di stato belga.

Su Twitter, poi, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha scritto che “è necessario, stavolta, che tutti comprendano che il diritto internazionale non può prevedere un’Italia abbandonata a se stessa. Noi salveremo sempre le vite umane ma Malta è la spia di un’Europa che deve cambiare“.

Infine, sempre lo stesso Toninello ma a SkyTg24 aveva rassicurato che i migranti “sono monitorati costantemente dai nostri medici italiani“.