La vegana Martani contro i pastori sardi: “Devono trovare un altro lavoro”

martani-pastori-sardi

Mentre continua la protesta dei pastori sardi contro il crollo del prezzo del latte, c’è stato un duro intervento da parte di Daniela Martani, ex concorrente del Grande Fratello.

La Martani, definita dai più ‘paladina dei vegani’, ospite de La Zanzara, la trasmissione di Radio 24, ha affermato: “I pastori aprissero un’azienda agricola e coltivassero delle zucchine“.

L’ex inquilina della Casa più spiata d’Italia ha attaccato gli allevatori, affermando che “Devono trovare un altro lavoro. Il mondo va avanti. La gente consuma sempre più latte vegetale […] Mungere il latte è un atto di violenza. Si tratta di sottrarre neonati alle madri. È violenza, un atto violentissimo“.

La donna, però, ha anche rimarcato che “I formaggi non vanno mangiati. Non è un alimento adatto agli esseri umani. Il latte vaccino è un alimento che non va bene per l’uomo. Ogni specie deve bere il suo latte, il vitello quello di mucca e noi quello della madre“, aggiungendo che “sulle confezioni dei formaggi va messa la scritta come sulle sigarette che nuoce gravemente alla salute“.

Non poteva, infine, mancare un attacco anche contro i cacciatori: “Sono esseri ignobili e vigliacchi. Senza il fucile sarebbero omuncoli, poveracci che non hanno soddisfazioni nella vita e vanno a sparare. Sono malati di mente, hanno problemi mentali. Molti uomini per supplire a problemi sessuali comprano i macchinoni, i cacciatori comprano i fucili“, ha detto la Martani.