Labrador intrappolato in un muro, lo salva un altro cane

Poteva finire male, e invece l’amicizia è stata provvidenziale. Mai come in questo caso. A salvare un cucciolo di cane, infatti, è stato un altro cagnolino che, a modo suo, ha chiamato i soccorsi.

La disavventura, per fortuna a lieto fine, è accaduta negli Stati Uniti e precisamente nella cittadina di Phoenix in Arizona. Cliff, un Labrador Retriever dal pelo nero di 4 mesi era rimasto incastrato con la testa nel buco di un muro di mattoni.

Il povero animale non riusciva più ad uscire. A salvarlo ci ha pensato Charlie, un altro cucciolo di cane che ha messo in allarme la sua padrona, una ragazza di origini italiane, Veronica Provetta.

Veronica non ha subito intuito cosa stava accadendo: il suo Charlie era agitato e cercava di attirare la sua attenzione e di farsi seguire. Quando Veronica ha capito che il suo amico a quattro zampe voleva ‘dirle’ qualcosa, lo ha seguito e si è ritrovata dinanzi alla drammatica scena del piccolo Cliff intrappolato tra i mattoni.

Dapprima ha cercato di estrarlo dal muro con l’aiuto di un’altra persona, ma l’impresa sembrava davvero impossibile. Così ha deciso di chiamare i vigili del fuoco e nell’attesa del loro arrivo si è messa accanto all’impaurito e tremante labrador per cercare di rassicurarlo.

Fortunatamente i pompieri sono riusciti ad estrarlo dal muro di mattoni e Cliff è ritornato a casa.