L’alpinista Francesco Cassardo è stato tratto in salvo

L’alpinista torinese ferito durante la scalata del Gasherbrum in Pakistan ora è in ospedale. Polemica sul ritardo dei soccorsi.

Francesco è sull’elicottero verso Skardu. Cala scende a piedi. Grazie mille a tutti, grazie di cuore”. È con queste parole che l’amico di cordata Cala Cimenti ha annunciato su facebook che l’alpinista piemontese Francesco Cassardo è stato tratto in salvo e trasportato all’ospedale di Skardu.

Cassardo, medico 30enne di Rivoli, era rimasto ferito durante la discesa dal Gasherbrum VII in Pakistan. L’alpinista è precipitato per 500 metri, ma è stato prontamente soccorso da Cala Cimenti che gli è rimasto vicino per una intera notte.

Poi, grazie ad altri quattro alpinisti fra cui il russo Denis Urubko e il canadese Don Bowie, il medico è stato trasportato su una slitta improvvisata fino al cosiddetto Campo 1 dove è rimasto tutta la notte attaccato ad una bombola di ossigeno prima dell’arrivo dell’elisoccorso che lo ha portato in ospedale qualche ora fa.

Francesco – ha dichiarato l’alpinista Agostino Da Polenza in contatto con i soccorritori – è in ospedale, siamo in attesa dell’esito degli accertamenti. Aspettiamo l’esito degli esami. Ha battuto probabilmente la testa e la schiena, muove braccia e gambe e ha detto di non vedere tanto bene. Ha perso sangue e ha acquistato lucidità tanto da dire che ha bisogno di una Tac per capire se ha un versamento in testa e, nel caso, bisogna eliminarlo”.

Nelle scorse ore, inoltre, è scoppiata la polemica in merito al ritardo dei soccorsi, tanto che il fratello dell’alpinista aveva lanciato un appello. Ecco la spiegazione data dalla Farnesina.

Ragioni imperative di carattere tecnico hanno reso sinora impossibile l’intervento, perché gli elicotteri a disposizione delle unità di soccorso pakistane non hanno potuto effettuare in sicurezza l’operazione considerata l’alta quota dove si trova Francesco Cassardo. Le istruzioni del ministro all’ambasciatore sono di impegnarsi al massimo affinché si lavori senza sosta per assicurare i soccorsi necessari”.

Leggi anche: Ambra Lombardo shock: “Io perseguitata da uno stalker“.