L’appello di De Luca ai giovani: “Più belle ragazze e meno pasticche”

Le parole del governatore della Campania sui social media.

Vincenzo De Luca, presidente della Regione, nel corso di una diretta su Facebook, ha lanciato un’appello ai ragazzi «di Napoli e della Campania».

«Chiedo di vivere la movida all’insegna del rispetto, della moderazione e dell’allegria vera: più ironia, più belle ragazze e meno pasticche, meno droga, meno siringhe e meno superalcolici, che sono la negazione della vita, della gioia e della socializzazione».

De Luca ha poi aggiunto: «Da padre: non fatevi trascinare nella spirale della droga. L’anomalia non siete voi che non la assumete, ma quelli che perdono la testa tra droga e superalcolici. Non perdete la testa. Ho letto di quei ragazzi di 15 anni a Terni morti nel sonno dopo una dose: non si può morire così».

Il governatore campano, poi, cambiando argomento, ha affermato: «Mettetevi queste benedette mascherine, non abbiate il timore di apparire demodé, io la metterò anche se andrò al mare, tanto per dare l’esempio. Dateci una mano davvero con la prudenza, il senso di responsabilità e con quel tanto di sensibilità e disciplinamento che è necessario per gestire questa fase di mezzo».

LEGGI ANCHE: L’epidemiologo Lopalco pronto a candidarsi alle Regionali della Puglia?