Lascia la figlia di 16 mesi da sola a casa per 6 giorni e la trova morta

Dramma a Milano

A Milano una donna italiana di 37 anni è stata fermata la notte scorsa dalla Polizia per l’omicidio pluriaggravato della figlia di 16 mesi.

Il cadavere della piccola – abbandonata per sei giorni in casa . è stato rinvenuto ieri, mercoledì 20 luglio, all’interno di un’abitazione privata in zona Mecenate. Essendo emersi elementi di presunta responsabilità a carico della madre, è stata eseguita nei suoi confronti la misura del fermo di indiziato di delitto emesso dal Pm di turno.

Gli agenti della Squadra Mobile, all’atto del sopralluogo compiuto con gli la Polizia Scientifica, hanno rilevato alcune incongruenze che hanno consentito al pubblico ministero di procedere con un interrogatorio, raccogliendo dichiarazioni in merito a un ripetuto stato di abbandono della bambina determinato dalle condotte della madre.

La donna è stata accusata di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e premeditazione. La piccola si trovava in un lettino da campeggio e a fianco c’era il biberon ma anche una boccetta di benzodiazepine piena a metà.

La madre, interrogata dal pm Francesco Tommaso, ha affermato: “Ero consapevole che potesse morire”. La donna è apparsa lucida, da quanto appreso, e non ha dato segnali evidenti di problemi di natura psicologica.

LEGGI ANCHE: Muore in stazione trascinato dal treno.