Le donne sono più generose: merito della dopamina

Tutta colpa della dopamina. È colpa sua se le donne sono più generose degli uomini. Lo dice una ricerca dell’Università di Zurigo pubblicata sulla rivista “Nature Human Behavior”.

L’esperimento è stato condotto su un campione di 55 persone, di cui 27 donne e 28 uomini. A tutti sono stati somministrati due tipi di pillole. La prima era l’amisulpride, un farmaco che blocca la dopamina (che è il neurotrasmettitore che conferisce una sensazione di felicità ogni volta che facciamo qualcosa per gli altri). L’altra era un placebo.

A tutti sono stati somministrati dei test comportamentali per sondare la loro generosità. In particolare, ad ognuno di loro veniva data una somma di denaro e chiesto di decidere se volevano dividerli con qualcuno o tenerli tutti per sé.

Alla fine del test è risultato che le donne che aveva preso il placebo, nel 51% dei casi avevano avuto uno slancio di generosità condividendo i soldi ricevuti. Quando invece è stato somministrato il farmaco, le donne si sono dimostrate più egoiste. Negli uomini si è verificato esattamente il comportamento opposto.

Dunque, secondo i ricercatori, è la dopamina la chiave di lettura della generosità umana. Tuttavia restano cauti, anche perché gli studi sono solo all’inizio e gli scarti percentuali del test sono davvero minimi.