Le donne sono più freddolose degli uomini. Ecco perché

Le donne hanno sempre freddo. Si sa ormai da secoli. Al posto dei piedi hanno ghiaccioli.

Secondo la ricerca quattro donne su dieci alzano di nascosto il riscaldamento. Una coppia su tre litiga per la temperatura presente in casa. Esiste anche uno studio olandese del 2015 che conferma che le donne hanno bisogno di una temperatura più calda di 2,5°C rispetto agli uomini, intorno ai 24-25°C, nonostante una temperatura condivisa di circa 37°C.

A stabilirlo, è stata una recente ricerca sponsorizzata da un’azienda del settore, la Corgi Homeplan che si occupa appunto di caldaie, indagando nel rapporto tra le coppie e il riscaldamento della casa. Il motivo è di natura scientifica ed ormonale. E va rintracciato nella cute delle donne.

La temperatura della cute femminile, infatti, tende ad essere più bassa e quella delle mani può essere addirittura di 3 gradi inferiore a quella degli uomini. A influenzare questo fenomeno è l’estrogeno che addensando il sangue e riducendo il flusso ai capillari delle estremità del corpo fa si che la temperatura sia più bassa.

Durante il periodo dell’ovulazione, infatti, le donne tendono a sentire più freddo perché i livelli di estrogeni sono più alti.

Per tutti questi motivi, anche se la temperatura di casa è impostata intorno ai 20° C per le donne risulta più fresca di 4,5° C. Dopo aver compreso il motivo per cui tendono ad alzare di nascosto il riscaldamento, gli studiosi hanno dato anche qualche consiglio: “Sarebbe bene una negoziazione interna fra partner per stabilire quale sia la temperatura ideale, sempre tenendo conto delle esigenze fisiche differenti di entrambi”