Ecco come viaggiare in sicurezza in auto con il vostro cane

Una recente statistica ha calcolato che in Italia vi siano ben 60 milioni di amici a quattro zampe che sono parte integrante delle famiglie. Quando arriva il momento delle vacanze, viene da sé (tranne nei tristi casi d’abbandono) l’idea di partire tutti insieme allegramente. Tuttavia è necessario fare attenzione alle normative contenute nel Codice della Strada, e in special modo in riferimento alle nuove regolamentazioni in merito al trasporto di cani e gatti in macchina.

Per la vostra sicurezza e quella del vostro animale soprattutto, ma anche per non rischiare di incorrere in sanzioni pecuniarie qualora si venisse fermati per un normale controllo da parte delle forze dell’ordine, è bene assicurarsi di alcuni piccoli accorgimenti.

L’articolo 169 del Codice della Strada recita:

“È vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.”

In auto, dunque, è possibile trasportare un solo animale domestico, ma solo se trasportato in adeguato trasportino o contenitore, e mai sul sedile accanto al guidatore. Se si vìola questa regolamentazione, si rischia una multa che oscilla tra i 68,50 ai 275,10 euro. Ma non soltanto: sarà applicata anche la decurtazione di un punto patente.

Per cani e gatti di piccole dimensioni, vanno bene le tradizionali gabbiette, che consentono all’animale di respirare bene e con uno spazio adeguato per potersi muovere. Preferite sempre gabbiette in plastica al posto di quelle con le sbarre in metallo poiché aumenterebbero la temperatura all’interno.

I cani di taglia media e grande, invece, dovranno essere alloggiati nel vano posteriore dell’auto, che dovrà essere diviso da quello anteriore per mezzo di una rete, che si trova facilmente sia presso i negozi per animali sia online.

Resta inteso che, anche per piccoli tragitti, non dovrete mai tenere in braccio il vostro Fido né tantomeno farlo esporre al finestrino. E soprattutto, mai tenere tutti i finestrini completamente chiusi: così potrà circolare un filo d’aria.

Se rispetterete tutti questi accorgimenti, viaggerete in piena sicurezza e comodità.

Leggi anche: il fumo passivo fa male anche agli animali domestici, ecco perché.