“Sono il nonno”, si allontana con una bimba in spiaggia, picchiato dai bagnanti

Paura a Porto Cesareo (Lecce)

A Porto Cesareo, in provincia di Lecce, un uomo di 70 anni è stato aggredito e picchiato da bagnanti e familiari di una bimba di 5 anni con la quale si era allontanato sulla spiaggia.

È successo ieri pomeriggio, domenica 28 agosto, in un tratto di spiaggia libera tra due lidi dove la sparizione della bimba in vacanza con la famiglia ha creato momenti di panico, facendo scattare l’allarme rapimento.

La piccola era stata vista da alcuni bagnanti allontanarsi per mano con un uomo che aveva destato sospetti e che, a chi gli aveva chiesto spiegazioni, aveva risposto di essere il nonno.

Dopo angosciose ricerche da parte dei famigliari e dei bagnanti, la piccola è stata ritrovata non lontano sulla spiaggia, smarrita ma in buone condizioni di salute. L’uomo che era con lei, individuato dai bagnanti, è stato accerchiato e aggredito con violenza con calci e pugni. Si tratta di un settantenne conosciuto nella zona ed affetto da problemi psichici, sebbene ritenuto non socialmente pericoloso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri a cui è affidata la ricostruzione dei fatti.

Fonte: Ansa.

LEGGI ANCHE: Fulmine mentre passeggia in bici, morto imprenditore.