Leghista offende sui social Emma Marrone, espulso dal partito

Emma-Marrone-Galli

È stato espulso dal partito il consigliere comunale della Lega di Amelia, comune di 11mila abitanti della provincia di Terni, dopo che su Facebook, rivolgendosi ad Emma Marrone, ha scritto: “Faresti bene ad aprire le tue cosce, facendoti pagare per esempio“.

Si tratta di Massimiliano Galli che, sul social media, ha commentato in quel modo alla notizia che l’artista, durante un suo concerto, ha urlato dal palco la frase “aprite i porti“.

 

Il segretario regionale del Carroccio, Virginio Caparvi, ha affermato: “La Lega Umbria si dissocia dal commento sessista espresso dal consigliere comunale di Amelia. Anche il dissenso più forte non può mai scadere in simili commenti. Le affermazioni del consigliere non solo sono inaccettabili ma assolutamente distanti dallo spirito e dai valori espressi dalla Lega e dunque chiunque utilizzi questo linguaggio non può rappresentare il nostro movimento“.

Emma Marrone, dal conto suo, ha chiarito la vicenda su ciò che ha detto: “È semplicemente un mio pensiero, non significa avercela con qualche politico. Perché se uno è una persona coscienzosa, con un’anima, gentile, non vuol dire andare contro i politici. Sono stata cresciuta in una famiglia dove mi è stato insegnato il rispetto e l’altruismo verso i più bisognosi“.

La cantante, infine, rivolgendosi ai giornalisti, ha affermato: “Mi rivolgo anche ai giornalisti e dico che li capisco. Ma non si può sporcare un pensiero positivo, un messaggio positivo lanciato da un’artista dal proprio palco per fare più click sui propri siti. Siamo in democrazia, c’è libertà di parola e finché avrò un palco sotto il culo dirò sempre quello che penso“.

Leggi anche: Paura al concerto di Emma Marrone, la cantante si ferma e fa una bella scoperta – VIDEO