TerzoWEB.com

Levante, la Curia vieta il suo concerto a Lecce. Ecco perché

L’artista non si esibirà a Lecce perché non gradita dalla Curia.

Ha rassicurato i suoi fans, increduli e delusi per quanto accaduto nelle scorse ore: non a Lecce, ma comunque si esibirà in Puglia. Insomma, Levante in Salento ci suonerà.

Un posto lo trovo – ha dichiarato sui social – ma il problema non è il fatto che io debba cambiare location, ma che in Italia abbiamo questo tipo di ostacoli. Riflettiamoci“.

Gli ostacoli di cui parla sono quelli che la Curia di Lecce ha messo in campo per impedire il live dell’artista in piazza Duomo. Si tratta di una sorta di ‘scomunica’ dovuta alla sua canzone intitolata ‘Gesù Cristo sono io’.

Quando mi è stato detto che c’erano un po’ di problemi per la data di Lecce per un rifiuto della Curia della città – ha spiegato l’artista – per un attimo sono rimasta incredula. La Chiesa ci insegna ad analizzare i testi, li comprendiamo, li facciamo nostri. Qui invece siamo davanti a persone che si sono fermate a leggere un titolo e non hanno analizzato un testo. Visto che si è parlato di sacralità e si è detto che io ho offeso non so quale tipo di sacralità, vorrei rispondere dicendo che io ho difeso la sacralità della donna paragonando i dolori di una donna maltrattata a quelli di un Cristo. Non c’è nessuna offesa da parte mia“.

Levante

E infatti il testo non ha nulla di blasfemo. Il brano è una sorta di resa dei conti con un uomo che l’ha maltrattata soprattutto psicologicamente.
Gesù cristo sono io – recita la canzone – tutte le volte che mi hai messo in croce, per le menzogne che ti ho perdonato, per il mio sacro tempio abbandonato. Forse ti ho porto pure l’altra guancia”.

Nel testo Levante accusa l’uomo di essere un manipolatore: “Confessa che sei il demonio nella testa che mi trascina sempre giù. Confessa che il paradiso non mi spetta”.

Ma alla fine c’è un messaggio positivo di speranza, di ribellione e di voglia di riprendere in mano la propria vita: “da te risorgo anch’io” canta, infatti, nel finale.

Leggi anche: Matteo Salvini ha una nuova fiamma. Ecco chi è.