Lite per un parcheggio: due morti in provincia di Messina

A Ucria, piccolo comune del Messinese, un uomo ha sparato a due parenti, uccidendoli.

A Ucria, comune di 1000 abitanti della città metropolitana di Messina, due persone – zio e nipote – sono state uccise a colpi di fucile nel corso di una lite nata per un parcheggio.

Subito dopo la sparatoria, inoltre, c’è stata una violenta rissa tra l’omicidio e persone vicine alle due vittime: Antonino e Fabrizio Contiguglia, rispettivamente di 60 e 30 anni.

Nella sparatoria è rimasto ferito anche un loro parente, trasportato in gravi condizioni nell’ospedale di Patti: l’uomo è stato colpito da tre proiettili ma non sarebbe in pericolo di vita.

I Carabinieri nella notte hanno fermato un uomo, catanese, accusato del duplice omicidio che, a quanto si legge nella stampa locale, si trovava in paese per trascorrere le vacanze.

Leggi anche: Bimbo di 9 anni sfugge alla madre: travolto e ucciso da un’auto.