Locuste in Pakistan: la Cina pronta a mandare in aiuto 10.000 anatre

Secondo gli esperti, una singola anatra è in grado di divorare oltre 200 locuste al giorno.

All’inizio di febbraio il Pakistan ha dichiarato una situazione di emergenza molto particolare: le autorità del Paese hanno reso noto al mondo che la presenza di locuste sul territorio è arrivata a un livello insostenibile, mai visto negli ultimi due decenni.

Per aiutare il Pakistan a risolvere questa situazione senza dubbio difficile, la Cina si è detta pronta a inviare nello Stato di Islamabad 10.000 anatre. Il motivo è molto semplice ed è legato al fatto che questi animali sono in grado di mangiare oltre 200 locuste al giorno (parliamo ovviamente di un singolo esemplare). Risultano quindi, di fatto, più efficaci dei pesticidi.

LEGGI ANCHE: Gli rubano il Ciao Piaggio nel 1986: lo ritrova 34 anni dopo

Il punto di vista dell’esperto

Secondo il Dottor Lu Lizhi, ricercatore senior attivo presso l’Accademia di Scienze Agricole dello Zhejiang, le anatre sono delle vere e proprie ami biologiche. Come rivelato dall’esperto a Bloomberg, un singolo esemplare di gallina è in grado di divorare circa 70 locuste in un giorno. Diverso, come già accennato, è il caso delle anatre. In questo frangente, infatti, si parla di un numero tre volte superiore.

Il Dottor Lizhi ha fatto presente anche un’altra cosa interessante ai media cinesi, ossia il fatto che le anatre sono più propense a stare in gruppo, cosa che agevola notevolmente la loro gestione. L’esperto ha aggiunto che, nei prossimi mesi, il progetto verrà sperimentato nella provincia cinese dello Xinjiang.

Successivamente gli esemplari verranno inviati in Pakistan nelle aree più colpite dalla problematica dell’eccessiva presenza di locuste (parliamo delle province del Sindh, del Balochistan e del Punjab).

A cosa sono dovute le infestazioni di locuste?

In circostanze del genere, è naturale chiedersi a cosa siano dovute le infestazioni di locuste. Secondo le Nazioni Unite, tutto andrebbe fatto risalire alla stagione dei cicloni 2018-2019, che ha portato forti piogge nella penisola arabica. Da allora, sciami di locuste si sono diffusi capillarmente in Africa meridionale e in Asia orientale.

LEGGI ANCHE: Salva il marito caduto nel cratere di un vulcano durante la luna di miele