Luca Toni e la crisi politica: “Andare al voto il prima possibile”

L’ex calciatore ha rilasciato un’intervista politica alla Verità di Belpietro. Ecco cos’ha detto.

In queste ore si sta parlando molto di Luca Toni, ex centravanti della Nazionale campione del mondo nel 2006 e di tante squadre come Palermo, Fiorentina e Bayern Monaco.

E non per ragioni calcistiche ma politiche. Intervistato dalla Verità – quotidiano diretto da Maurizio Belpietro – Toni, 42 anni, ha affermato: “Spero che governi chi merita di governare e non chi viene selezionato da qualche manovrina” e, a proposito della crisi di governo, ha aggiunto che “Siamo in un Paese democratico. L’unica cosa che possiamo fare è andare al voto il prima possibile“.

Toni ha confermato di essere di “centrodestra”.

Già nel mangiatore l’ex bomber della Nazionale, originario di Pavullo nel Frignano, in occasione delle amministrative a Modena, ha partecipato al comizio elettorale del leghista Matteo Salvini con cui ha anche scattato un selfie.

FOTO: ANSA/ELISABETTA BARACCHI.

Naturalmente l’endorsement di Toni ha suscitato reazioni (positive e negative).

L’ex calciatore, comunque, non ha escluso una carriera politica: “Bisogna sempre mettersi in gioco, mi piacerebbe dare una mano anche se dovrei studiare tanto“.

Leggi anche: Che fine ha fatto Natalia Estrada? Ecco la sua nuova vita.