Lutto ad Amici, se ne è andato a 62 anni

Il mondo della danza è in lutto. È morto nella notte il ballerino e coreografo Marco Garofalo. Aveva 62 anni ed era malato da tempo. I più giovani lo hanno conosciuto attraverso il talent ‘Amici’, ma la sua carriera è cominciata negli anni Settanta con Enzo Paolo Turchi.

Esordisce in tv nel 1978 nel programma ‘Ma che sera’ con Raffaella Carrà e Alighiero Noschese. Ha curato le coreografie di molte trasmissioni di successo: ‘Buona domenica’, ‘Ciao Darwin’, ‘Re per una notte’ e ‘L’eredità’.
Nel 2009 approda ad ‘Amici’ e per due edizioni, insieme ad Alessandra Celentano, è uno dei professori di danza degli allievi dell’Accademia. Fanno ormai parte della storia dei talent gli scontri con la ballerina. Garofalo, al contrario della Celentano, ha sempre dato più importanza al carisma e all’espressività che alla tecnica. Anche per questo è stato molto amato dai ragazzi del talent. E ad ‘Amici’ è ritornato in via del tutto eccezionale lo scorso febbraio per uno stage speciale.

Dopo la notizia della sua morte, in tanti hanno lasciato sui social dei messaggi di cordoglio e di affetto.
Era il più bravo, sapeva intercettare il gusto della gente, entusiasmare gli animi ed accendere il corpo non solo di chi ballava ma anche di chi guardava” ha scritto Rudy Zerbi.

Luca Tommassini, l’attuale direttore artistico di ‘Amici’, ha cinguettato: “Nessuno potrebbe mai dimenticare quel ragazzo ‘Pasoliniano’ che io ho conosciuto quando avevo 9 anni…. un amico, un maestro… ciao Marco“.

Eri uno dei più talentuosi. Quanti balletti abbiamo realizzato insieme…Quanto sudore, quanti sogni condivisi…Riposa in pace Marco” è stata la dedica di Lorella Cuccarini, mentre Rossella Brescia ha scritto semplicemente “Ci mancherai”.