Il macchinario si accende all’improvviso e lo schiaccia: morto operaio di 42 anni

ambulanza

Tragico incidente sul lavoro a Bianzé, in provincia di Vercelli, in Piemonte.

Un operaio di 42 anni, Naim Macak, è stato schiacciato da un pesante macchinario ed è morto.

L’incidente è avvenuto oggi pomeriggio, lunedì 4 dicembre, nello stabilimento della Gammastamp, azienda specializzata in finiture in metallo, in via Nova 34.

Sul posto sono subito intervenuti carabinieri, vigili del fuoco e il personale del 118.

Inutili i soccorsi per salvare l’uomo, di origine bosniaca e residente a Banchette d’Ivrea, in provincia di Torino.

Come si apprende da Repubblica.it, l’uomo stava lavorando sul macchinario per ripararlo e doveva stare spento. Invece, si è accesso inspiegabilmente e ha travolto l’operaio.

Indagini in corso per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e per accertare eventuali responsabilità e se tutte le norme di sicurezza sian state rispettate.

Si tratta dell’ennesimo e tragico incidente sul lavoro. Come quello accaduto lo scorso 1 dicembre, in provincia di Teramo, quando un operaio, il 31enne Stefano Chiodi, è rimasto schiacciato dal rullo grafico.