Madre coraggio chiama i Carabinieri: “Fermate mio figlio”

carabinieri

Ha chiamato i Carabinieri per fermare il figlio prima che compiesse una violenza contro l’ex fidanzata.

È accaduto a Pisa, nella notte tra il 20 e il 21 agosto.

La madre di un 34enne, insegnante di storia in una scuola del capoluogo toscano, era uscito furibondo da casa e in evidente stato di alterazione psichica per recarsi a casa della ex.

La storia, infatti, era finita per decisione della donna ma l’uomo non ne volva sapere di mettersi il cuore in pace.

La madre, per paura che il figlio stesse per commettere qualcosa di irrimediabile, ha chiamato i militari che si sono fatti trovare sotto casa della donna, 30enne di Fornacette, frazione di Calcinaia. Lì è arrivato l’uomo, arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Sì, perché il docente, alla vista dei Carabinieri, ha cominciato a inveire contro di loro.

Come raccontato da La Nazione, l’uomo non si è calmato in Caserma. Anzi, è stato necessario il trattamento sanitario obbligatorio: il 34enne è stato accompagnato in ambulanza presso il reparto di psichiatria dell’ospedale Santa Chiara di Pisa.

Grazie al suo gesto, la donna forse ha salvato due vite: quella della ragazza e del figlio.

Fonti: Globalist.it, La Nazione e Blastingnews.com.