Madre e figlio trovati morti, nessun segno di violenza: è giallo

I cadaveri di due persone, madre e figlio, sono stati trovati ieri, intorno alle 17.30, dai Carabinieri in una casa di Pietrastornina, comune di 1.500 abitanti in provincia di Avellino, in Campania.

La donna, Virginia Petrone, 72 anni, vedova, è stata trovata al piano terra della casa.

Il figlio, Marco Spampinato, invece, 44 anni, invalido civile, si trovava al piano superiore, nella sua camera da letto.

Sui loro corpi sembrano non esserci segni evidenti di violenza.

Di conseguenza, saranno necessari gli esami del medico legale, la dottoressa Elena Picciocchi, per ricostruire le cause dei decessi e il giorno in cui è avvenuta la tragedia.

L’allarme è stato lanciato da alcuni parenti che, da giorni, non avevano più notizie della madre e del figlio.

Non si esclude l’ipotesi che la donna sia morta per cause naturali e il figlio, rimasto solo, abbia deciso di suicidarsi, avvelenandosi.

Non scartata neanche l’intossicazione da monossido di carbonio.

L’inchiesta è stata aperta dalla Procura della Repubblica di Avellino.