Magrebino vomita davanti a una cassiera e le dice: “Pulisci tu che sei donna”

È accaduto a Stagliano, in provincia di Genova.

Un 28enne magrebino ha vomitato davanti a una cassiera di un supermercato e poi l’ha minacciata con queste parole: “Pulisci tu che sei donna, al mio Paese gli uomini non fanno queste cose“.

È accaduto ieri, mercoledì 11 settembre, a Stagliano, in provincia di Genova.

Il giovane, visibilmente ubriaco, aveva difficoltà a deambulare e, una volta arrivato alla cassa, ha cominciato a vomitare davanti alla cassiera. La donna, a quel punto, avrebbe consegnato al 28enne uno straccio, invitandolo a pulire ma il magrebino ha reagito come scritto poco su, minacciandola anche di morte.

Anche il figlio della donna è giunto al supermercato ed è stato a sua volta insultato, così come un collega della cassiera.

Il magrebino poi ha tentato la fuga nei campi limitrofi ma i poliziotti lo hanno rintracciato grazie ad alcune testimonianze fgornite dagli autisti dell’Amt.

Il giovane, dopo una breve resistenza, si è lasciato arrestare ed è emerso che era giò noto alle forze dell’ordine per reati compiuti a Bologna. Ora è accusato di minacce alla dipendente aggravate dalla discriminazione sessista. In attesa del giudizio in direttissima, il magrebino resta in carcere.