Mahmood, paparazzato a Milano con un ragazzo (e pure multato)

Sul settimanale Chi un servizio fotografo con il cantante e un misterioso uomo dai capelli mori.

Non c’è pace per Mahmood. Il vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, con il brano-tormentone Soldi, secondo classificato all’Eurovision di Tel Aviv, è appena tornato in Italia dopo avere portato la sua musica al Parlamento europeo a Strasburgo in occasione dell’evento Friends of music.

La sua sorpresa è stata trovare sul settimanale Chi, diretto da Alfonso Signorini, un servizio fotografico – precedente al concerto europeo – che lo vede paparazzato con un misterioso uomo dai capelli mori, con cui sfrecciava per le vie del centro di Milano.

Esageratamente il gossip si è scatenato sull’identità del misterioso personaggio – fino a ora mai visto nel mondo dei media – con cui il cantante milanese si è scambiato, da documentazione fotografico, il più classico degli abbracci che si può dare con gli amici intimi.

Eppure in molti si chiedono se è un semplice amico o un a nuova fiamma? Già, perché tra i tanti ‘tormentoni’ che circolano intorno a Mahmood, c’è quello legato ai suoi orientamenti sessuali, che restano comunque fatti suoi e che non ha mai espresso pubblicamente.

D’altra parte non è la prima volta che il cantante di Barrio, autore di moltissime canzoni dei rapper e dei trapper del momento, viene sorpreso in compagnia di altri uomini, ma dall’altro lato per una notevole parte dell’estate ha passato le vacanze fianco a fianco con la cantante Elodie, a sua volta fidanzata con Marracash.

mahmood
Mahmood al Festival di Sanremo.

Gay, bisex o etero che sia, Mahmood non sembra farci troppo caso. E ai fotografi che lo hanno sorpreso con il nuovo potenziale amico, il cantante ha sorriso con tranquillità. Perché se c’è qualcosa che lo caratterizza positivamente ancora oggi, è il fatto di avere mantenuto un carattere mite, semplice e tranquillo, senza montarsi la testa.

Leggi anche: European Song Contest 2019, ecco perché il secondo posto di Mahmood vale tantissimo.

Per la cronaca, nel corso della loro passeggiata in stile Vacanze romane a Milano, i due avrebbero preso anche una multa per divieto di sosta in via Montenapoleone. Davvero una esagerazione da parte dei ‘ghisa’ di Milano, visto che i due si trovavano ancora con il sedere sopra lo scooter. Eppure neanche questo toglie il sorriso a Mahmood, la cui unica colpa, secondo tanti, è solo di essere un ragazzo di 26 anni, costantemente felice e che sta vivendo quello che è probabilmente l’anno più bello della sua vita.

D’altra parte ai giovani che come lui vogliono fare musica e farsi una strada in questo mondo artistico ha consigliato di «non porsi mai dei limiti. Perché negli anni precedenti io me ne sono posti parecchi». Forza Mahmood. Siamo con te!

Leggi anche: Mahmood: età, carriera, vita privata, amori.

Da SaluteLab: Té, tisane e infusioni: ecco la differenza.