Maiali extralarge dalla Cambogia. Frutto di mutazioni genetiche?

Foto Facebook

Maiali XXL. È già allarme per alcuni esemplari di suini che arrivano dalla Cambogia, animali di grosse dimensioni, oltre la normalità, che hanno sconvolto il mondo. Gli esemplari infatti presenterebbero dei muscoli sviluppati all’inverosimile e particolarmente definiti. Sono allevati in una fattoria in Cambogia, denominata Duroc Cambodia.

I proprietari della struttura si vantano di avere degli animali straordinari e sulla loro pagina Facebook pubblicano le foto che ritraggono i suini Hulk.

Gli scatti hanno fatto il giro del mondo, provocando indignazione tra i social, ma anche preoccupazione. da parte di chi si chiede – ed è legittimo – che qualità di carne finisce nelle nostre tavole. Secondo la Peta gli esemplari sarebbero il frutto di alcune mutazioni genetiche. Tutto sarebbe iniziato nel 2015 quando alcuni scienziati hanno creato per la prima volta in laboratorio 32 suini. Ufficialmente il tentativo non era andato a buon fine e tutti gli animali erano morti, per la Peta però qualcuno sarebbe sopravvissuto e avrebbe dato vita ad una nuova specie di super maiali. La conferma sarebbe anche nel fatto che la fattoria in Cambogia vende online dei kit di inseminazione artificiale, dedicati a chi vuole allevare direttamente a casa propria un suino tutto muscoli.

Ma a cosa servono questi maiali? Per gli animalisti la mutazione genetica sarebbe stata operata per fare in modo che gli esemplari pesino di più: una scelta fortemente legata alla maggiore richiesta di carne di maiale che è stata registrata in Cina nell’ultimo periodo.

I super maiali dunque sarebbero esclusivamente destinati al macello, con uno stile di vita tutt’altro che tranquillo. Trascorrono la maggior parte della vita dentro minuscole gabbie in cui che non gli consentono il movimento. Le code, poi, come se non bastasse, vengono mozzate senza l’utilizzo di antidolorifici.