Malato di leucemia, i colleghi gli regalano 110 giorni di ferie

Dopo il midollo osseo donatogli dal figlio e che gli ha salvato la vita, quello dei colleghi è stato sicuramente il regalo più bello che potesse ricevere: 110 giorni di ferie.

Questa storia di straordinaria generosità arriva dalla provincia di Milano. Lui è un operaio 53enne di Cologno Monzese impiegato nella ‘Matti spa’ di Vimodrone. Nel 2016 gli è stata diagnosticata una gravissima forma di leucemia che, secondo i medici, gli avrebbe dato poco tempo ancora da vivere. Ma lui ce l’ha fatta, grazie soprattutto alla donazione del midollo osseo da parte del figlio.

La malattia e la convalescenza lo hanno portato a rimanere a casa per molto tempo. I giorni a disposizione per il congedo per malattia, però, sono ben presto terminati e l’uomo, che non era ancora nelle condizioni di salute tali da poter tornare in fabbrica, si è visto costretto a pensare di ricorrere ad un periodo di aspettativa non retribuita.

Ma non c’è stato bisogno. I suoi colleghi, insieme a quelli dell’altra sede dell’azienda a Zingonia, hanno fatto una ‘colletta’ per lui rinunciando alle proprie ferie e mettendo insieme 911 ore delle loro ferie (110 giorni) da regalare al 53enne che così potrà pensare in tutta tranquillità (anche economica) a guarire completamente.

Bellissimo gesto.