Malore per Bossi, ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma

Umberto Bossi

L’ex leader della Lega Nord, Umberto Bossi, è stato ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma a seguito di aritmie cardiache.

Lo si apprende da fonti sanitarie.

Umberto Bossi

Bossi – colpito da un ictus nel marzo del 2004 – è stato trattenuto in ospedale per accertamenti e controlli.

L’allarme è scattato presso l’infermeria della Camera dei Deputati.

Quando, infatti, è emerso che i valori della massima erano un po’ alti, gli è stato consigliato di approfondire“, ha fatto sapere l’entourage di Bossi.

Quindi, si tratta di un’ipertensione che va tenuta sotto controllo (cliccando qui, a tal proposito, dei consigli per tenere a bada la pressione sanguigna alta).

Non ci sarebbero, comunque, particolari preoccupazioni sullo stato di salute del fondatore della Lega Nord.

Appena 8 giorni fa un altro dispiacere per Bossi: la condanna a 2 anni e 3 mesi di reclusione per aver usato fondi del partito a fini personali.

Con lui è stato condannato anche il figlio, Renzo, a un anno e mezzo.