Mancano 100 euro dalla paga, operaio uccide titolare

Nicola Sabatino, la vittima.

Un operaio di 51 anni di una ditta di autotrasporti ha ucciso il suo datore di lavoro di 54.

È accaduto a Frignano, in provincia di Caserta, nello stabile dove i due vivevano in piani differenti.

Stando a una prima ricostruzione, la vittima – Nicola Sabatino – si sarebbe recata dall’operaio – Vito Recchimurzo – per pagarlo ma sarebbe scoppiata una lite perché dallo stipendio mancavano 100 euro. Al culmine della colluttazione, l’operaio ha esploso due colpi di pistola contro il titolare della ditta che sarebbe morto sul colpo.

L’omicida si è consegnato alla Polizia – accorsa tempestivamente sul posto – senza opporre resistenza e ha poi consegnato il revolver illegalmente detenuto con cui ha sparato al datore di lavoro.

In corso le indagini.

VIDEO: