Mara Maionchi e il cancro al seno: “Avevo paura, andai da sola all’operazione”

In una intervista per ‘Panorama’, la Maionchi ha raccontato di quando ha scoperto di essere malata.

Mara Maionchi

Siamo abituati a vederla come una leonessa. E di lei – ammettiamolo – ci piace anche la nonchalance con cui dice le parolacce. Tutte al momento giusto, cioè quando le diremmo anche noi. Insomma, Mara Maionchi è una di noi.

E lo è perché è umana ed è molto più nip di noi. Lo è nei sentimenti, nelle reazioni e nella vita privata. Perchè anche lei ha dovuto fare i conti con il mostro: il cancro al seno. Ne ha parlato con disinvoltura in una intervista a ‘Panorama’, senza nascondere la paura che ha provato allora e che continua a provare oggi al solo pensiero che il mostro potrebbe ritornare.

«Anni fa – ha rivelato – ho combattuto un cancro. Mi sono operata nel 2015, avevo un tumore al seno. Mi spaventai molto, ma all’operazione volli andare da sola. Oggi resta un angolo buio al fondo al cervello dove i miei pensieri si fermano e io spero che sia andato e vada tutto bene».

Come ha scoperto di avere un tumore al seno? In maniera del tutto inaspettata. Ecco il suo racconto.

«Successe una cosa strana. Tanti anni fa feci un sogno. Ero in un salone con tanta gente. Un signore si avvicinò e mi chiese l’età. Gli dissi 36, lui ci aggiunse 33. Sessantanove. Quel numero mi angosciava. Però quel compleanno passò senza che succedesse nulla. Un giorno andai a riguardare i miei esami e vidi che sul referto c’era un errore. Avevano scritto: Mara Maionchi, 69 anni, io ne avevo già 73. Mi sembrò un segno. Il mattino seguente andai a fare un controllo. Ed è così che lo hanno trovato».

Oggi sta bene, ma resta sempre all’erta.

«Adesso sto bene – aveva dichiarato poco tempo fa a ‘I Lunatici’ – ho fatto gli esami un mese fa e tutto è stato positivo. Certo, il cancro ti lascia sempre qualche perplessità quando ti visita ma bisogna vivere bene tutti i giorni fino in fondo, essendo felici».

Leggi anche: Scienziati hanno svelato i sintomi visibili del cancro.